CHIUDI

Se vuoi saperne di più, chiedi ad Assocarta il pacchetto statistico-economico completo, utilizzando l'apposito modulo d'ordine:

Il settore cartario, riconosciuto “essenziale” durante il lockdown, ha scontato gli inevitabili effetti della pandemia covid-19, con livelli produttivi ridotti del 6% nei primi 9 mesi su quelli già compressi dell’analogo periodo 2019. Andamenti positivi, anche se in rallentamento, nelle produzioni di carte per usi igienico-sanitari e di prodotti per l’imballaggio che riflettono la crescita del commercio online. Fatturato in sensibile ridimensionamento (-14,3%) anche per effetto delle riduzioni dei prezzi generalizzate a tutte le tipologie.

Il 21° Rapporto Ambientale, presentato con Legambiente, ribadisce le perforance ambientali del settore, confermate dall’indice di circolarità pari a 1,79. Resta fondamentale la riduzione degli oneri accessori sulla bolletta del gas. Importante, inoltre, che il Recovery Fund riguardi la Transizione Energetica e l’Economia Circolare, temi fondamentali per il settore cartario.

Leggi la nota congiunturale: 

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
MIAC Innovation social award
Print power
CEPI 2050
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile